Innovazione, Infrastrutture e Capitale umano per la competitività: quali opportunità per la Romagna?

Mercoledì, 21 Ottobre, 2015

Lo sviluppo competitivo del territorio romagnolo dipenderà dalla capacità di istituzioni ed imprese di concentrare gli sforzi sul alcune chiare priorità e creare partnership pubblico-private per accedere a risorse regionali, nazionali ed europee con progetti concreti.

Nel periodo 2014-2020, con il nuovo Accordo di partenariato tra Italia e Commissione Europea, l’Italia gestirà complessivamente circa 44 miliardi di euro di fondi strutturali e di investimento europei, ai quali andrà ad aggiungersi la quota di cofinanziamento nazionale per circa 20 miliardi di euro. L’Italia gestirà oltre 60 programmi operativi regionali e 14 programmi operativi nazionali, articolati secondo gli obiettivi tematici previsti dall’Accordo, tra cui ricerca e innovazione, digitalizzazione nazionale, piccole e medie imprese, riduzione dell’inquinamento da CO2 e sostegno alle energie alternative, contrasto agli effetti dei cambiamenti climatici, utilizzo efficiente delle risorse naturali, miglioramento del trasporto pubblico locale, sostegno alla povertà e alla mobilità lavorativa, formazione, riqualificazione e istruzione, maggiore efficienza nella amministrazione pubblica dei fondi.

Un ciclo di incontri tra attori pubblici e privati intende mettere a fuoco in che modo e con quali prospettive, la Romagna si posiziona rispetto a tali opportunità, con l'intento di favorire la possibilità per gli stessi di intercettare efficacemente nuove opportunità di sviluppo.

Il programma dell'evento è ancora in fase di definizione e sarà reso disponibile il prima possibile.

Iscriviti ora: Effettua l'iscrizione direttamente on-line


In questa tappa sono presenti "documenti riservati" che possono essere visualizzati solo attraverso l'accesso all'area riservata.