Living Lab

Lunedì, 15 Settembre, 2014

L'incontro si terrà presso la Sala del Consiglio della Camera di Commercio di Forlì-Cesena (C.so della Repubblica, 5 - Forlì).

Parcheggio a lunga sosta nelle vicinanze presso via Cesare Battisti.

 

Per tre idee selezionate, fra le oltre 50 generate lungo il Percorso Erratico, lo step successivo all'arricchimento avvenuto durante le attività di brainstorming, prevede l’ascolto dei bisogni, delle aspettative e delle preoccupazioni dei potenziali utilizzatori, diretti ed indiretti, delle tre relative innovazioni che si pensa di sviluppare.

Per questo motivo saranno coinvolti gli stakeholder di tali idee in una iniziativa organizzata in collaborazione con FONDACA, Fondazione per la cittadinanza attiva (http://www.fondaca.org/), durante la quale si presenterà il percorso realizzato dalla Rete e si valuteranno le innovazioni progettate dalle imprese aderenti. Tale sperimentazione di partecipazione/co-design altamente innovativa è interamente finanziata attraverso il progetto Europeo FARINN (Facilitating Responsible Innovation - www.farinn.eu), di cui CISE è leading partner.

La giornata vedrà impegnati gli stakeholder in tre tavoli di lavoro (uno per ciascuna delle idee innovative proposte) con l'obiettivo di formulare dei suggerimenti migliorativi a fronte di criticità/elementi deboli individuati nelle idee innovative. I risultati raggiunti nei tavoli saranno successivamente discussi e valutati in plenaria.
Il Living Lab vuole essere una occasione per valorizzare le conoscenze degli stakeholder rispetto alle idee innovative e per avviare un processo di dialogo e confronto, fra tutte le parti interessate e fra queste ed i protagonisti del progetto Percorsi Erratici, che ci auguriamo possa durare nel tempo.

 

Programma

 9.30 - 10.00, Accoglienza e registrazione
10.00 - 11.30, Plenaria di benvenuto e presentazione progetto, regole di lavoro della giornata, 3 idee innovative che verranno trattate
11.30 - 11.40, Coffee break e divisione dei partecipanti in 3 tavoli di lavoro
11.40 - 12.00, Presentazione dei partecipanti ai tavoli (1min a partecipante)
12.00 - 13.00, Discussione all'interno dei 3 tavoli di lavoro
13.00 - 13.15, Selezione delle proposte relative alle 3 idee
13.15 - 14.15, Light lunch
14.15 - 15.00, Plenaria di presentazione delle proposte dei tavoli + Q&A
15.00 - 16.00, Discussione e conclusioni + indicazioni per il follow up

 

I tre tavoli di lavoro, gestiti in parallelo e composti ciascuno da circa 10 stakeholder animati/moderati con la partecipazione di rappresentanti della rete Percorsi Erratici (coordinatori dei gruppi di sviluppo) e da un esperto di FONDACA, si concentreranno sulle 3 idee innovative individuate:

Obiettivo è quello di confrontarsi sull’utilità “sociale” e l’impatto sui territori e le comunità locali delle 3 idee. Gli stakeholder verranno consultati al fine di individuare punti di forza, di debolezza, elementi di rischio ed opportunità delle idee progettuali e di formulare proposte di modifica e di integrazione. Ad ogni tavolo sarà chiesto di individuare fino ad un massimo di 4 criticità/punti deboli del progetto ed un massimo di 4 proposte di modifica/integrazione/miglioramento.

Al termine dei lavori, tutti i partecipanti verranno omaggiati con alcuni volumi riguardanti le tematiche dell'innovazione e del territorio locale.

 

Evento locale del progetto FaRInn.

La corsa allo sviluppo economico e all’innovazione contraddistingue il contesto economico europeo e mondiale contemporaneo. Nonostante gli obiettivi programmati siano quelli di promuovere una migliore qualità della vita, del benessere e della salute dei cittadini, lo sviluppo economico porta con sé impreviste conseguenze negative. Da qui nasce l’esigenza non solo di innovare, quanto di innovare responsabilmente (Shared Statement di Percorsi Erratici). In questo contesto si inserisce il progetto FaRInn, co-finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale attraverso il programma SEE. L’obiettivo del progetto FaRInn è quello di favorire le condizioni strutturali necessarie e aprire la strada a un modello di innovazione responsabile condiviso per i paesi dell’Europa Sud-Orientale, che rispetti i principi di sostenibilità, responsabilità sociale e migliore qualità della vita.

Il progetto, che riunisce 8 partner da 7 paesi europei, ha a disposizione un budget complessivo di  1.055.916,29 euro e si concluderà a settembre 2014.

 

Sito web: www.farinn.eu

Per informazioni: farinn@ciseonweb.it

 

      


In questa tappa sono presenti "documenti riservati" che possono essere visualizzati solo attraverso l'accesso all'area riservata.